Piazza del Plebiscito

Per visitare Napoli una vita non basta

Ogni luogo, scorcio, vicolo o strada ha un suo vissuto. Il percorso secolare di Partenope, fra le ultime città dell’antichità giunte fino ai giorni nostri, ha sedimentato una serie di esperienze, modi di vivere, culture rendendo questa zona un tesoro inestimabile dal punto di vista artistico e culturale.

Fra i luoghi più affascinanti del capoluogo campano vi è, senza ombra di dubbio, Piazza del Plebiscito. Si tratta del vero e proprio punto nevralgico di tutta la vita cittadina. Posta nel centro storico, al termine della rinomata Via Toledo a pochi passi da Piazza Trieste e Trento e dal Lungomare, offre uno scenario fra i più belli d’Italia, d’Europa e del Mondo.

Teatro per secoli di feste popolari, a partire del Seicento fu gradatamente “regolarizzata”, anche come conseguenza della costruzione del nuovo Palazzo Reale ad opera di Domenico Fontana. Dal Settecento in poi furono posti in essere interventi più radicali e, nel secolo successivo, durante il periodo napoleonico, la Piazza cambiò completamente volto.

La denominazione attuale fu scelta dopo che, il 21 ottobre 1860, un plebiscito aveva decretato l’annessione del Regno delle due Sicilie al Regno di Sardegna.

Villa Signorini, mirabile struttura settecentesca, è il luogo ideale da cui partire per visitare le bellezze di questa Terra che non ha eguali a livello planetario. Per informazioni e prenotazioni contattate il nostro Ufficio Booking (+39 081.777 6423) o scrivete a prenotazioni@villasignorini.it

VILLA SIGNORINI: LA RAFFINATA ARTE DEL RICEVERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *