san-domenico-maggiore

Uno dei simboli dello splendido Centro Storico di Napoli

Situata, nell’omonima piazza, in posizione perfettamente centrale rispetto al Decumano Inferiore sorge San Domenico Maggiore. Si tratta, in particolare, di uno dei più importanti complessi religiosi del capoluogo campano: voluto da Carlo II d’Angiò tra il 1283 ed il 1324 assunse un ruolo di primaria importanza per la nobiltà aragonese. La consacrazione a San Domenico avvenne nel 1255 per volere di Papa Alessandro IV, come attestato da una lapide posta alla destra dell’ingresso principale. Eretta secondo i classici canoni del Gotico, fu realizzata in senso opposto alla chiesa preesistente, vale a dire con l’abside rivolta verso l’agorà, alle cui spalle fu aperto, successivamente, un ingresso secondario.

Nel corso dei secoli importanti personalità hanno avuto legami con il complesso. San Tommaso d’Aquino, la cui cella è tutt’oggi visitabile nell’edificio, vi insegnò, ad esempio, teologia. Tra i suoi illustri discepoli si ricordano, su tutti, i filosofi Giovanni Pontano, Giordano Bruno e Tommaso Campanella.

La struttura è adiacente ad uno spettacolare Convento. Restaurato nel 2012, in rispetto alle forme dategli dall’architetto Francesco Antonio Picchiatti, si sviluppa su tre piani: a quello di terra si affacciano il Chiostro delle Statue e la Sala d’insegnamento di San Tommaso; al primo, invece, sono presenti la Biblioteca, il Refettorio, la Sala del Capitolo e l’ambiente che ospitò il Santo durante il suo soggiorno partenopeo; a quelli superiori, invece, sono collocate le stanze private dei frati domenicani. I chiostri di San Domenico Maggiore in origine erano tre, tali da rendere il complesso talmente esteso da arrivare fino a Via San Sebastiano, quasi nei pressi di Santa Chiara. Di questi, tuttavia, solo quello delle Statue è rimasto di competenza del complesso in analisi.

Villa Signorini è il punto di partenza ideale per partire alla scoperta di un territorio ricco di arte e di cultura come il nostro

Per maggiori informazioni sui luoghi che ci circondano e per organizzare il tuo soggiorno alle falde del Vesuvio contatta l’Ufficio Booking (+39 081.7776423) o scrivi a prenotazioni@villasignorini.it

Villa Signorini: la Raffinata Arte del Ricevere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *