San Giorgio Maggiore

San Giorgio Maggiore è un’antica Basilica ubicata nel cuore del centro antico di Napoli

L’edificio religioso in analisi è stato costruito tra la fine del IV secolo e gli inizi del V secolo come chiesa paleocristiana e denominata, inizialmente, La Severiana, perché voluta dal Vescovo San Severo.

L’attuale nome, invece, risale al IX secolo, in onore del guerriero martire nel periodo in cui il popolo combatteva contro i longobardi. Per tutto il Medioevo fu una delle quattro parrocchie partenopee, insieme a quella dei Santi Apostoli, di San Giovanni Maggiore e Santa Maria Maggiore.

Un incendio, nel 1640, distrusse buona parte della Chiesa, che venne ristrutturata grazie a Cosimo Fanzago che ne invertì l’orientamento: infatti l’odierno ingresso principale è collocato in quello che fu il catino absidale della primitiva struttura paleocristiana.

Nel 1694 ci fu un’ulteriore ristrutturazione a causa di un terremoto. Lo stesso Fanzago trasferì, successivamente, una parte delle colonne in granito nella vicina chiesa di Santa Maria degli Angeli alle Croci.

Nella seconda metà del XIX secolo, nel corso dei lavori del cosiddetto Risanamento, la navata del lato destro della chiesa fu del tutto eliminata per realizzare l’allargamento di Via Duomo, la quale in origine non era stata più larga degli altri vicoli paralleli.

Per maggiori informazioni sulle bellezze e sui luoghi d’interesse del nostro territorio, contatta l’Ufficio Booking (+39 0817776423) o scrivi a prenotazioni@villasignorini.it

VILLA SIGNORINI: LA RAFFINATA ARTE DEL RICEVERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *