Santa Maria di Costantinopoli.jpg 1

Una delle tante perle di Partenope

La Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli sorge a Napoli, nell’omonima strada, ed è collegata a doppio filo con la nascita e diffusione della Vergine di Costantinopoli nel Centro Campano. Intorno al 1527-1528, in un periodo in cui la Città era minacciata dalla peste, la Madonna, secondo quanto racconta la tradizione, sarebbe apparsa ad un’anziana chiedendole di erigere un Tempio lì dove ci fosse una sua immagine dipinta sul muro. L’Edificio Sacro in analisi, dunque, divenne in breve tempo uno dei luoghi di culto più importanti dell’area. La sua costruzione, più nello specifico, iniziò nel 1575. I lavori, tuttavia, si protrassero fino al 1586. Soltanto nei primi anni del diciassettesimo secolo (grazie all’intervento del celebre Architetto domenicano Frà Nuvolo) assunse l’aspetto odierno.

Santa Maria di Costantinopoli

La particolare “volta a cassettoni” di Santa Maria di Costantinopoli

Come lascia intuire la Facciata a tre portali, il Complesso era caratterizzato, un tempo, da tre Navate che, con gli interventi di rimaneggiamento, furono successivamente soppresse per ricavare la grande Aula Rettangolare. La Cupola presenta embrici maiolicati mentre l’Esterno si contraddistingue per un Ingresso a due livelli sul quale sovrasta un Timpano triangolare. L’Interno è formato, oggigiorno, da un solo Corridoio, da cinque Cappelle laterali (con decorazioni in stucco bianco di Domenico Antonio Vaccaro) e da un bel Soffitto di legno intagliato e dorato che presenta, ai lati, gli stemmi della Piazza del Popolo. L’emblema del Tribunale di San Lorenzo è, invece, ben visibile sugli Archi della Crociera. Notevole è, inoltre, l’Altare Maggiore che occupa il Coro in tutta la sua grandezza, progettato da Cosimo Fanzago, in marmi policromi. La Volta lunettata dell’Abside è affrescata da Belisario Corenzio con la raffigurazione della Madre di Dio e di San Giovanni che supplicano la Santissima Trinità di liberare il paese dal morbo.

 Villa Signorini è il Luogo Ideale per chi voglia partire alla scoperta del Magico ed Unico Capoluogo Campano!!!

Per Maggiori Informazioni sui Luoghi che ci circondano e per prenotare il tuo soggiorno presso la nostra Dimora Settecentesca, una delle Gemme meglio conservate del Miglio d’Oro, contatta l’Ufficio Booking (+39 0817776423) scrivi a prenotazioni@villasignorini.it 

VILLA SIGNORINI: LA RAFFINATA ARTE DEL RICEVERE!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *